Chi sono

Mi chiamo Stefano, ho 30 anni e trovo che il web sia stata una grande invenzione. Non solo perché mi permette di guadagnarmi da vivere (lavoro in un’agenzia internet) ma anche perché mi consente di informarmi, scambiare opinioni ed entrare in contatto con tante persone anche lontanissime ad ogni ora del giorno e della notte. E questo vale per tutti gli argomenti possibili: dalla A alla Z. Nel caso specifico potrei dire dall’alopecia allo zinco.

avanti

Le mie esperienze con la caduta dei capelli

Prima di riuscire ad accettare il fatto che stavo perdendo i capelli e ammettere (a me stesso e agli altri) che si trattava di una caduta patologica ci sono voluti 10 lunghi anni durante i quali ho provato in tutti i modi a camuffarla. Portavo sempre un cappellino, d’estate quelli da baseball di stoffa e d’inverno quelli di lana. Mentre provavo ad ignorare la dura realtà, ho consultato diversi medici. Quasi tutti mi dicevano che dovevo farmene una ragione perché, nel mio caso, la caduta dei capelli aveva tutte le caratteristiche di quella ereditaria. Dal mio punto di vista mi sembrava inaccettabile e pensavo: devo semplicemente stare ad osservare i capelli che cadono e non fare niente per evitare di diventare calvo nel pieno della mia gioventù? Non credo che nessuno desideri avere una “fronte alta”, stempiature evidenti e capelli sempre più diradati durante i suoi anni migliori.

Perdere 100 capelli al giorno?

Il dramma è iniziato poco dopo il mio ventunesimo compleanno. All’epoca ero ancora studente e all’improvviso ho iniziato a perdere più capelli di quanto fosse ritenuto normale. Girellando su internet ho scoperto che gli esperti ritengono accettabile la caduta di 100 capelli al giorno. È un po’ complicato contare con esattezza i capelli che cadono, ma non c’era dubbio che i miei fossero più di 100. Come prima cosa mi sono stempiato e sono stato costretto a cambiare pettinatura per cercare di nasconderlo. Contemporaneamente, i capelli della zona superiore della testa diventavano sempre più sottili. Non avevo proprio messo in conto di avere i capelli così radi in giovanissima età.

Calvizie! Disperazione allo stato puro

La mia odissea con la caduta dei capelli è iniziata con i soliti rimedi che di solito prendono i principianti. Purtroppo i rimedi dell’industria cosmetica contro la caduta dei capelli proposti come miracolosi, non mantengono ciò che promettono. Prendendoli non ho notato alcun miglioramento. Continuavo a perdere i capelli e non avevo neanche una lieve ricrescita. Successivamente ho provato ad assumere zinco e biotina a dosi elevate. Avevo letto che se i capelli cadono bisogna provare a ripristinare la riserva di biotina. Nel mio caso anche questo tentativo non ha portato a niente.

avanti