Effluvio o alopecia – questa è la domanda…

In tema di caduta dei capelli è opportuno distinguere fra effluvio e alopecia. Il termine effluvio, deriva dal latino effluvium, e indica una caduta di capelli molto intensa e al di sopra della norma. Quale sia esattamente il numero di capelli caduti da considerare al di sopra della norma è tuttavia ancora controverso. La caduta dei capelli viene invece definita alopecia, quando  la chioma diventa visibilmente meno folta. I capelli si diradano visibilmente su tutta la testa, oppure la caduta si concentra su una o più zone specifiche, per arrivare in alcuni casi alla cosiddetta pelata. Anche in questo caso, esistono differenti tipi di caduta dei capelli. Mi limiterò a parlare dei tre più frequenti tipi di caduta dei capelli, evitando le forme più rare come ad esempio l’alopecia seborroica – definita così perché si tratta di una caduta dei capelli accompagnata da un’elevata secrezione sebacea – o l’alopecia mucinosa (detta anche mucinosi follicolare) e l’alopecia parvimaculata, che portano alla caduta dei capelli a causa della mucina o di una infezione.

 

 

Alopecia androgenetica – i colpevoli in questo caso sono i genitori

Se siete affetti da caduta dei capelli androgenetica – detta anche alopecia androgenetica – potete ringraziare i vostri genitori (ed essi a loro volta i propri). Questa forma di caduta dei capelli è ereditaria, cioè genetica. Per essere più precisi, entrano in gioco due fattori. Da un lato, l’elevato livello di diidrotestosterone (DHT) nel cuoio capelluto e dall’altro una ipersensibilità ereditata nei confronti di questo testosterone. La conseguenza è che si accorcia notevolmente la fase di crescita dei capelli. Poiché i capelli della nuca e delle zone posteriori della testa sono praticamente insensibili al DHT, la caduta dei capelli si concentra nella zona frontale e superiore del capo. Inizia con la stempiatura e prosegue con l’arretramento dell’attaccatura dei capelli.

Alopecia diffusa – cause differenti

Quando i capelli si diradano su tutta la testa, si parla di caduta dei capelli diffusa. Per indicare questa patologia si utilizzano anche i termini effluvio telogenico (telogen effluvium) o alopecia diffusa. Le cause in questo caso possono essere molteplici, si va dallo stress alle malattie della tiroide o alle infezioni. Non esiste perciò un unico metodo di diagnosi.

Alopecia areata – molto diffusa

Le persone colpite da questa patologia, definita anche alopecia circoscritta o area celsi, sono numerosissime. Esteticamente si presenta con una o più chiazze completamente glabre nella testa e, più raramente, nella barba o in altre zone del corpo. Gli studiosi sono in disaccordo su quelle che possono essere le possibili cause. Secondo la teoria più accreditata, si tratterebbe di una reazione sbagliata delle cellule immunitarie, provocata o rafforzata dallo stress.

 

avanti